Un solo braccio, un solo pugno. Figli della stessa rabbia. Emilio resisti!

Certe cose le vieni a sapere così, inattese ed anche incomprese per un istante. Certe cose soffiano il gelo e lo sgomento, lo stupore e lo sdegno. Certe cose fanno sentire impotenti e poi non più soli e allora non più impotenti. Come un taglio al braccio di uno che fa sanguinare una vena che è di tutti. Molti e molte di noi non si sono mai incontrati e molto probabilmente non si incontreranno mai. Ma non è necessario incontrarci per sentirci un solo braccio, un solo pugno, una sola voce, un solo cuore. Camminiamo sulle stese strade, stessi passi e stessi sogni. E oggi ancora, di nuovo e per sempre, stretti insieme, figli e figlie della stessa rabbia!

‪#‎emilioresisti‬, abbiamo bisogno anche della tua rabbia….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...