Ojos de Papel

Quel giorno arrivò l’autunno.
Senza preavviso e, forse, troppo presto.
Se ne accorse che era nel letto, l’inquietudine con cui si era addormentata ancora giaceva tra le lenzuola stropicciate.
Tirò su le coperte. Faceva freddo ed il cielo era plumbeo.
L’inquietudine non aveva un nome, ma una strada da percorrere in fretta.
Era avvenuto tutto senza parole, lontano dalle parole, e ostinatamente la spingeva là.
Lui era sorpreso ed annichilito quanto lei. La tensione era calata sulla notte, li aveva lasciati tutti e tre soli e spaesati.
Senza parole, era stato un abbraccio a renderle poi inutili.
La partenza diventata necessaria. Inevitabile.
La tv era accesa nella cucina sgangherata dell’ostello. “Muchacha ojos de papel adonde vas, quedate hasta el alba, muchacha pequeños pies no corras màs…” Spinetta cantava in un vecchio programma tv.
Cantava per loro. Ignaro della poesia che spargeva su loro, su quella stanza, su quel momento fugace e intenso.
Un mate, altri abbracci. Inesigenti.
Trovarsi, giusto in tempo per perdersi. E non rivedersi mai più.
Pochi istanti, sufficienti a incidere un ricordo.

E poi mesi dopo. Un oceano nel mezzo. Una vita nel mezzo.
Pensava ad altro, era altrove.
E all’improvviso di nuovo la stessa canzone. Per caso tra le righe di un articolo.
E si insinua una leggera nostalgia, non di qualcosa che sarebbe potuto essere ma di un incontro intenso, per quanto fugace.
La stanchezza si impossessava inclemente del suo corpo. “Cuando todo duerma, te robare un color”.
Di nuovo autunno, di nuovo di malavoglia.
La ascoltò ancora una volta. Sorrise di sé vedendosi sorridere.
Di quanti piccoli istanti è composta una vita, di quante piccole emozioni si compone.

“No corras màs, tu tiempo es hoy”. Non può fermarsi, non può smettere di correre e di cercare la sua strada.
Ma domani, ora fa freddo. Spegne il pc, tira su le coperte.
E’ ancora sola, solo gli incontri del cammino, come luci di una notte stellata, a farle compagnia.
“…hasta que el sol, muchacha, te haga reir..”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...